Centro Culturale ed Associativo

La nascita del Centro

Centro Culturale ed Associativo

Il 7 settembre 2003 venne inaugurato il centro culturale ed aggregativo: una necessità per soddisfare alcuni servizi socio-culturali, che da tempo dovevano trovare una degna collocazione nel centro del paese, in risposta ad esigenze corrispondenti con la dinamicità della nostra comunità.

La Biblioteca costituita nel 1970,  in passato in sedi provvisorie e precarie, veniva a trovare un posto definitivo ed appropriato.

La Biblioteca, il cui patrimonio ammonta a 16880 volumi, custodisce ulteriori documenti di 500 anni di storia caeranese 84 buste di materiale antico cartaceo (manoscritti) e pergamenaceo risalente ai secoli XV - XIX provenienti dal Fondo IRE di Venezia concessi al Comune di Caerano di San Marco.

Centro Ricreativo Pensionati

Istituito come centro assistenziale per anziani già nel 1980, trova sede il Centro Ricreativo Pensionati.

E' gestito, attraverso un regolamento da un comitato di soci con rappresentanti del Consiglio Comunale.
Questo centro è un nodo di una rete di servizi comunali e distrettuali. L'invecchiamento di per sè, non porta inevitabilmente al decadimento, anzi avviene il contrario se intervengono condizioni positive di vita socio-culturali, affettive, relazionali, sanitarie ed economiche. Il nostro primo obiettivo e sconfiggere la solitudine, la peggiore delle malattie, guaribile anche con la frequentazione di questo centro ricreativo.

Sedi delle Associazioni

In linea con la tradizione di aggregazione e solidarietà, forte e radicata che caratterizza la Regione Veneto, qui a Caerano possiamo contare ben 50 associazioni presenti.
Ci si distingue non solo per i numeri, ma anche per la qualità dell'impegno dei nostri "volontari", per la ricchezza organizzativa e progettuale delle associazioni e per la loro capacità di leggere le esigenze del territorio, nonchè di costruire il dialogo con le istituzioni.
Forse unico nella zona, opera a Caerano con successo ormai da tempo un gruppo di coordinamento delle associazioni con risultati estremamente positivi.
Come non pensare quindi a chi non ha una sede propria di dar loro uno spazio seppur condiviso al fine di valorizzare ulteriormente il loro impegno e rinnovare il dialogo prezioso con il territorio?
Ricordo che quì troveranno casa anche i Patronati - i CAF - per i servizi alla persona che da tempo operano nel nostro Comune.

Sale Riunioni

2 sale, ovvia e naturale conseguenza alla necessità di aggregazione associativa, politica, culturale e sociale:

  • una grande sala polifunzionale per 80 posti circa
  • una più piccola per 25 persone massimo

Per ulteriori informazioni

Per prenotazioni e ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Protocollo: